Handwerkerhaus


Wer das Alt-Rothenburger Handwerkerhaus
noch nicht gesehen hat,
der kennt Alt-Rothenburg nur zum Teil!
Start Historie Anfahrtsskizze Galerie Französisch Italienisch Japanisch Englisch Russisch

La Casa artigiana della Vecchia Rothenburg costituisce un´attrazione senza pari nell´intera Franconia.

Questo piccolo monumento architettonico é stato per sette secoli abitazione e bottega di diversi artigiani, donde il nome di "Casa artigiana".

Dal 1300 al 1500 circa furono dei bottai ad abitare qui, appena fuori dalla prima cerchia di mura. Ad essi succedettero, dal 1510 al 1680 circa, famiglie di tintori.

Das Handwerkerhaus hinten
Die Handwerkerhaus Küche

Dal 1681 al 1724 la casa fu abitata da tessitori, quindi dal 1724 al 1802 da calzolai. A breve distanza di tempo gli uni dagli altri si susseguirono poi conciabrocche, vasai, canestrai, saponieri, lastricatori, fonditori e muratori.

Fortunatamente, proprio nel periodo in cui gli interni di altre case medioevali venivano "modernizzati" ed adattati alle mutate esigenze di vita, abitava qui un uomo schivo e solitario, grazie al quale questa case vonserva pu´s materiale storivo di qualsiasi altra abitazione di Rothenburg. I "tempi moderni" passarono die qui senza lasciare traccia. L´uomo non sentiva il bosogno né di vorrente elettriva, né di acqua corrente. Giá dal 1400 la casa era dotata di un pozzo. profondo 14 metri e mezzo, dove il livello dell´acqua arriva ancor oggi a oltre 9 metri. Il secchio di cuoio, reso stagno con dell´argilla, era fissato ad una fune di canapa e veniva issato tramite un rullo di legno.

Anche al pianterreno nulla é cambiato. Si noti il pavimento di argilla battuta rinforzato da lastre die peitra. I soffitti sono incredibilmente bassi, poiché nei sevoli scorsi l´altezza media delle persone era di m. 1,50. La struttura della casa é costituita interamente da travi, che le assicurano una grande stabilitá ancor oggi, nonostante molte pareti appaiano incurvate.

Fra le singole travi sono allineati verticalmente dei grossi bastoni di legno fasciati di vimini. L´intreccio elastico di vimini veniva rinforzato con dell´argilla impastata con paglia tritata e povere della strada. Interessantissima é anche la vecchia cucina, con il focolare di pietra e il camino. Il fuoco ardeva sopra e non nella acavatura sotto il focolare, dove invece veniva ammucchiata la legna. Un altro gioiello é rappresentato dalla stufa di maiolica del soggiorno. Le piastrelle furono eseguite al tornio prima del 1400 e sono pervió alquanto irregolari.

In questa casa le cose interessanti sono moltissime.
Das Handwerkerhausbett
Ansprechpartner: Otto Berger, Nuschweg 13,
91541 Rothenburg, Tel.: 09861 5810
burghotel.rothenburg@t-online.de